La pesca della carpa negli stagni

La pesca della carpa negli stagni

Gli stagni tradizionali sono generalmente profondi tra 1 e 5 metri e dovrebbero essere dotati di canneti lungo le rive e di fasce di ninfee per rilevare la profondità della zona.
Il cibo naturale è abbondante a causa della presenza di larve nelle giornate di bel tempo e di cozze o gamberi di fiume che vengono solitamente introdotti.
Pesca con una grande canna, mangiatoia o batteria sarà più facile e qui, non c'è bisogno di lanciare lontano, sta a voi scegliere il punto giusto.
Certo, non sarete i soli a desiderare i posti migliori, preferite gli stagni poco pescati e ricchi di carpe a ceppo.

Uno stagno non è un lago o una cava di ghiaia, quindi qui sarà necessario pescare i bordi, le liziere delle canne, il bordo delle ninfee se ce ne sono, le rive degli isolotti ecc... perché come lo sapete, è necessario pescare dove le carpe sono con il rischio che ad ogni partenza le carpe vi si rifugino (indovinate dove!).
In presenza di prati, le linee devono essere posizionate il più vicino possibile alle canne o alle ninfee. Le radici delle canne o delle ninfee causano pochissimo disturbo quando le piante vengono rimosse. Scegliere di metterle nei fori e alle estremità delle ninfee.
Come tutti i pescatori che pescano vicino ad ostacoli, si raccomanda di non allontanarsi dalle canne perché sarà molto difficile estrarre un pesce in questi labirinti di steli e radici.

Stagno con canne e ninfee, ideale per la pesca della carpa.

Stagno con ninfee per la pesca delle carpe

Stagno tranquillo per la pesca della carpa



La sosta è un fattore determinante durante una battuta di pesca, ma molti stagni regolano le quantità per evitare di inquinarli perché l'acqua è generalmente stagnante anche se esistono fonti sotterranee.
Gli stagni sono popolari tra i pescatori perché l'acqua è calma e i pesci sono abbondanti. Le carpe non sono generalmente molto lontane da questi posti e vengono a nutrirsi lì quando arriva il momento.
A ogni modo qui, non c'è bisogno di scaricare grandi quantità, la pesca sul passaggio delle carpe sarà sufficiente per far cantare le bobine perché nello stagno, è piuttosto facile individuare le carpe.

Le montature delle carpe dovranno essere ordinate e ben rifinite, è l'assicurazione di non essere a mani vuote. Tuttavia, con il tempo, i pesci sono diventati diffidenti soprattutto se la pressione di pesca è presente.
Non lo ripeterò mai abbastanza, i vostri ami devono essere di un pungiglione irreprensibile perché le carpe in stagno sono generalmente pernickety ed è preferibile che l'amo faccia il suo effetto alla prima aspirazione dell'esca.
Concernendo il peso del piombo, non cambio le mie abitudini (da 80 a 120 grammi) perché alcuni diranno che il rumore del piombo che cade nell'acqua farebbe fuggire le carpe presenti: forse, ma tornano comunque, soprattutto se c'è del cibo che le attira.

Strategia di pesca

Il vostro senso dell'acqua vi imporrà di perlustrare prima, il che sarà facilitato dalle piccole dimensioni degli stagni e dalla presenza delle loro dispense (letti d'erba).
qui, la discrezione è richiesta perché pescherete vicino, anche molto vicino a voi perché in generale, questi posti sono spesso frequentati da pescatori e le carpe sono abituate a pulire le loro esche.
Qui come altrove, la stagione, il tempo, le ore di pesca e la posizione della luna sono fattori determinanti per una sessione di pesca di successo.


Ultimo aggiornamento del sito su: 17/07/2020


Siete pronti a continuare il tour?

Pesca alla carpa in cave di ghiaia, come pescarci
Carpe-passion51 ha ricevuto 604609 visitatori dalla sua creazione, nel 2006.
Pesca della carpa, un sogno o un'ossessione...